Al crepuscolo del Rinascimento si assiste a un profondo cambiamento nella distribuzione delle competenze tra varie categorie professionali: letterati, filosofi, ingegneri, architetti, matematici, astronomi, insegnanti nelle Accademie, nelle Università e nei Collegi Religiosi. Vengono qui presentati alcuni protagonisti di questa stagione culturale attivi a Ferrara nel secondo Cinquecento allo scopo di evidenziare il cambiamento di mentalità e i frutti che la circolazione delle idee e lo scambio di conoscenze hanno prodotto, focalizzando l'attenzione sul pensiero scientifico e sui suoi sviluppi.

"A cose nuove, uomini nuovi": filosofi, matematici e tecnici tra bonifiche e trasmissione della scienza antica nella Ferrara del XVI secolo

FIOCCA, Alessandra
2016

Abstract

Al crepuscolo del Rinascimento si assiste a un profondo cambiamento nella distribuzione delle competenze tra varie categorie professionali: letterati, filosofi, ingegneri, architetti, matematici, astronomi, insegnanti nelle Accademie, nelle Università e nei Collegi Religiosi. Vengono qui presentati alcuni protagonisti di questa stagione culturale attivi a Ferrara nel secondo Cinquecento allo scopo di evidenziare il cambiamento di mentalità e i frutti che la circolazione delle idee e lo scambio di conoscenze hanno prodotto, focalizzando l'attenzione sul pensiero scientifico e sui suoi sviluppi.
Fiocca, Alessandra
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2363986
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact