La nota esamina la questione della nomina del curatore speciale nei giudizi di impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità. Tale nomina non è prevista dalla legge e con tale sentenza qui annotata la Cassazione provvede a colmare una lacuna normativa

La nomina del curatore speciale nel giudizio d’impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità

NASCOSI, Alessandro
2016

Abstract

La nota esamina la questione della nomina del curatore speciale nei giudizi di impugnazione del riconoscimento per difetto di veridicità. Tale nomina non è prevista dalla legge e con tale sentenza qui annotata la Cassazione provvede a colmare una lacuna normativa
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2363939
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact