Riflessione sul rapporto Natura/Tecnica/Architettura svolta attraverso un excursus storico a partire dall'architettura della prima rivoluzione industriale attraverso l'architettura del movimento Moderno fino ad alcune opere di architettura contemporanea. Conclusione con una riflessione attraverso alcune opere personali selezionate sul tema.

Superstizione del Naturale. Architettura Contemporanea tra mito della macchina e ritorno alla natura.

STELLA, Antonello
2015

Abstract

Riflessione sul rapporto Natura/Tecnica/Architettura svolta attraverso un excursus storico a partire dall'architettura della prima rivoluzione industriale attraverso l'architettura del movimento Moderno fino ad alcune opere di architettura contemporanea. Conclusione con una riflessione attraverso alcune opere personali selezionate sul tema.
9788898428519
Architettura, Paesaggio,Progetto, Natura, Macchinismo, Movimento Moderno, Contemporaneità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2355323
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact