Stante la natura sanzionatoria delle conseguenze derivanti dalla condanna straniera, se resa produttiva di effetti in Italia, la regola, sancita dall'art. 733, comma 1, lett. e), c.p.p., va letta congiuntamente al principio di irretroattività della norma penale, previsto dall'art. 2, comma 1, c.p.

Il "diritto vivente" come parametro di riconoscimento della sentenza penale straniera

TRAPELLA, Francesco
2016

Abstract

Stante la natura sanzionatoria delle conseguenze derivanti dalla condanna straniera, se resa produttiva di effetti in Italia, la regola, sancita dall'art. 733, comma 1, lett. e), c.p.p., va letta congiuntamente al principio di irretroattività della norma penale, previsto dall'art. 2, comma 1, c.p.
Riconoscimento della sentenza penale straniera, ordine pubblico, diritto vivente, successione della legge penale nel tempo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/2349684
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact