I bambini sono esperti manipolatori di manufatti tecnologici, esperiscono sul video innumerevoli simulazioni della realtà con una competenza, per noi adulti, invidiabile. I prodotti tecnologici di ultima generazione rendono possibili le interconnessioni a più livelli fra immagini, suoni, movimenti, parole, narrazioni; fra operazioni logiche, temporali, causali e fantasie. In tal modo si "alfabetizzano" con strategie di apprendimenti e stili cgnitivi inediti. Questo articolo indaga sulle conseguenze educative di un ludico "tecologico" che, poco a poco, va maturando una percezione della conoscenza molto diversa da quella che si formavano i bambini preinformatici.

I bambini che giocano nella giungla tecnologica

GRAMIGNA, Anita
2016

Abstract

I bambini sono esperti manipolatori di manufatti tecnologici, esperiscono sul video innumerevoli simulazioni della realtà con una competenza, per noi adulti, invidiabile. I prodotti tecnologici di ultima generazione rendono possibili le interconnessioni a più livelli fra immagini, suoni, movimenti, parole, narrazioni; fra operazioni logiche, temporali, causali e fantasie. In tal modo si "alfabetizzano" con strategie di apprendimenti e stili cgnitivi inediti. Questo articolo indaga sulle conseguenze educative di un ludico "tecologico" che, poco a poco, va maturando una percezione della conoscenza molto diversa da quella che si formavano i bambini preinformatici.
2016
Gramigna, Anita
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2343244
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact