Il contributo affronta l'ardua e da sempre discussa problematica relativa al ruolo della sentenza dichiarativa di fallimento nella struttura dei reati di bancarotta, che vede su posizioni contrapposte la dottrina e la giurisprudenza di legittimità. Nel panorama giurisprudenziale particolare rilievo viene dato ad una decisione che, rispetto agli assetti consolidati da oltre mezzo secolo, rappresenta un vero e proprio unicum.

"Fallimento" e bancarotta: una convivenza difficile, ma obbligata

CASAROLI, Guido
2015

Abstract

Il contributo affronta l'ardua e da sempre discussa problematica relativa al ruolo della sentenza dichiarativa di fallimento nella struttura dei reati di bancarotta, che vede su posizioni contrapposte la dottrina e la giurisprudenza di legittimità. Nel panorama giurisprudenziale particolare rilievo viene dato ad una decisione che, rispetto agli assetti consolidati da oltre mezzo secolo, rappresenta un vero e proprio unicum.
2015
978-88-6938-057-0
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2340478
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact