Il saggio Paesaggi dello shopping, pubblicato nel 2004 in: Design della comunicazione ed esperienze di acquisto, a cura di Valeria Bucchetti, rappresenta una riflessione teorica parallela all’esperienza didattica di insegnamento come insegnate a contratto nei Laboratori in Design della comunicazione alla Facoltà del design del Politecnico di Miano dal 2002 al 2005. Se lo spazio della merce rimane luogo privilegiato per la sperimentazione di nuovi linguaggi visivi, la sua condizione, “necessaria”, di luogo dello scambio, recrimina continuamente (pena la sopravvivenza) una verifica sul valore comunicativo dei segni in termini di ritorno economico. In questo contesto di competitività, il progetto d’identità finisce spesso col diventare secondario rispetto a fattori che agiscono sulla continua ricerca di elementi di “emergenza” e “attualità” ricercati, in momenti e forme diverse, attraverso il ricorso agli strumenti del design o nell’architettura, a quelli della grafica o della scenografia, della fotografia o dell’advertising.

Paesaggi dello shopping

SCODELLER, Dario
2004

Abstract

Il saggio Paesaggi dello shopping, pubblicato nel 2004 in: Design della comunicazione ed esperienze di acquisto, a cura di Valeria Bucchetti, rappresenta una riflessione teorica parallela all’esperienza didattica di insegnamento come insegnate a contratto nei Laboratori in Design della comunicazione alla Facoltà del design del Politecnico di Miano dal 2002 al 2005. Se lo spazio della merce rimane luogo privilegiato per la sperimentazione di nuovi linguaggi visivi, la sua condizione, “necessaria”, di luogo dello scambio, recrimina continuamente (pena la sopravvivenza) una verifica sul valore comunicativo dei segni in termini di ritorno economico. In questo contesto di competitività, il progetto d’identità finisce spesso col diventare secondario rispetto a fattori che agiscono sulla continua ricerca di elementi di “emergenza” e “attualità” ricercati, in momenti e forme diverse, attraverso il ricorso agli strumenti del design o nell’architettura, a quelli della grafica o della scenografia, della fotografia o dell’advertising.
2004
8846452275
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2331792
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact