Il contributo ricostruisce la rilevanza del divieto di tortura rispetto ad Israele, all'Autorità nazionale palestinese ed al governo di fatto di Hamas a Gaza, per poi soffermarsi sul regime di responsabilità applicabile, in caso di violazione del divieto, a ciascuno di questi soggetti, e sui possibili meccanismi internazionali di accertamento degli illeciti.

Il divieto internazionale di tortura nei Territori palestinesi occupati

ANNONI, Alessandra
2010

Abstract

Il contributo ricostruisce la rilevanza del divieto di tortura rispetto ad Israele, all'Autorità nazionale palestinese ed al governo di fatto di Hamas a Gaza, per poi soffermarsi sul regime di responsabilità applicabile, in caso di violazione del divieto, a ciascuno di questi soggetti, e sui possibili meccanismi internazionali di accertamento degli illeciti.
978-88-13-29944-6
Territori palestinesi occupati; tortura; responsabilità internazionale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2329102
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact