Si presenta il caso di una paziente di 64 anni che aveva sviluppato, nell’arco di meno di 6 mesi, a livello della palpebra superiore destra una massa nodulare bruno-rossastra, di consistenza dura, del diametro di 26 mm, asintomatica, con depressione centrale ulcero-necrotica sormontata da una spessa crosta. La neoformazione aveva coperto in breve tempo la pressoché totale superficie palpebrale, impedendo alla paziente l’apertura della rima. Alla valutazione oftalmologica, le strutture oculari risultavano nella norma e non si riscontrava linfadenopatia palpabile all’esame obiettivo generale. La paziente era affetta da tiroidite di Hashimoto in trattamento con levotiroxina e da orticaria cronica idiopatica, trattata con cicli di antistaminico. Alla comparsa della tumefazione, la paziente era stata sottoposta a trattamento antibiotico topico e sistemico aspecifico senza beneficio. La paziente lamentava un saltuario rialzo termico con sudorazione da circa 2 settimane prima della nostra valutazione, senza concomitante calo ponderale. L’esame istologico e immunoistochimico di un prelievo bioptico della neoformazione palpebrale era compatibile con linfoma anaplastico a grandi cellule CD30+; la diagnosi era confermata dall’esame istologico dell’intera neoformazione asportata radicalmente con un secondo intervento chirurgico. Gli esami ematochimici e strumentali di staging escludevano un coinvolgimento extracutaneo e permettevano di porre diagnosi di linfoma primitivamente cutaneo anaplastico a grandi cellule. La localizzazione palpebrale e le caratteristiche anatomo-cliniche della massa tumorale ci suggerivano l’esecuzione di analisi microbiologiche sia in sede lesionale sia a livello ematico, segnatamente per Chlamydia pneumoniae, HHV8 e EBV. Si presentano i risultati delle ricerche microbiologiche e si ipotizzano possibili correlazioni eziopatogenetiche.

Analisi microbiologica di un linfoma cutaneo anaplastico a grandi cellule CD30+ palpebrale: risultati e ipotesi eziopatogenetiche.

BORGHI, Alessandro;CASELLI, Elisabetta;CONTINI, Carlo;GAFA', Roberta;VIRGILI, Anna
2013

Abstract

Si presenta il caso di una paziente di 64 anni che aveva sviluppato, nell’arco di meno di 6 mesi, a livello della palpebra superiore destra una massa nodulare bruno-rossastra, di consistenza dura, del diametro di 26 mm, asintomatica, con depressione centrale ulcero-necrotica sormontata da una spessa crosta. La neoformazione aveva coperto in breve tempo la pressoché totale superficie palpebrale, impedendo alla paziente l’apertura della rima. Alla valutazione oftalmologica, le strutture oculari risultavano nella norma e non si riscontrava linfadenopatia palpabile all’esame obiettivo generale. La paziente era affetta da tiroidite di Hashimoto in trattamento con levotiroxina e da orticaria cronica idiopatica, trattata con cicli di antistaminico. Alla comparsa della tumefazione, la paziente era stata sottoposta a trattamento antibiotico topico e sistemico aspecifico senza beneficio. La paziente lamentava un saltuario rialzo termico con sudorazione da circa 2 settimane prima della nostra valutazione, senza concomitante calo ponderale. L’esame istologico e immunoistochimico di un prelievo bioptico della neoformazione palpebrale era compatibile con linfoma anaplastico a grandi cellule CD30+; la diagnosi era confermata dall’esame istologico dell’intera neoformazione asportata radicalmente con un secondo intervento chirurgico. Gli esami ematochimici e strumentali di staging escludevano un coinvolgimento extracutaneo e permettevano di porre diagnosi di linfoma primitivamente cutaneo anaplastico a grandi cellule. La localizzazione palpebrale e le caratteristiche anatomo-cliniche della massa tumorale ci suggerivano l’esecuzione di analisi microbiologiche sia in sede lesionale sia a livello ematico, segnatamente per Chlamydia pneumoniae, HHV8 e EBV. Si presentano i risultati delle ricerche microbiologiche e si ipotizzano possibili correlazioni eziopatogenetiche.
linfoma anaplastico a grandi cellule CD30+; HHV8; Chlamydia pneumoniae
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2139812
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact