Il lavoro si propone di esaminare criticamente la sentenza n. 68 del 2012 quale paradigma delle potenzialita' e limiti, allo stato attuale della giurisprudenza costituzionale, del controllo di ragionevolezza sulle norme penali in rapporto alle esigenze di tutela dei principi di offensivita' e proporzionalita'.

Bene giuridico, giudizio di uguaglianza-ragionevolezza e controllo sulla proporzionalità delle pene (Riflessioni in margine a Corte cost., sent. n. 68 del 2012)

COTTU, Enrico
2012

Abstract

Il lavoro si propone di esaminare criticamente la sentenza n. 68 del 2012 quale paradigma delle potenzialita' e limiti, allo stato attuale della giurisprudenza costituzionale, del controllo di ragionevolezza sulle norme penali in rapporto alle esigenze di tutela dei principi di offensivita' e proporzionalita'.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/2124212
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact