Si tratta del progetto di un padiglione espositivo in legno smontabile e trasportabile su bilico proposto nell'ambito del Concorso bandito dalla rivista di architettura internazionale THE PLAN per VOLVO. Il progetto, del gruppo Theo Zaffagnini (capogruppo), Valentina Modugno e Michele Manzella, trae origini dalle competenze acquisite dai tre partecipanti nell'ambito delle tecnologie a secco ed in particolare a quelle del legno e dei materiali sostenibili capaci di traslucenza. Di fatto è una continuazione delle ricerche scientifiche dei partecipanti. La struttura connotante il progetto risulta essere del tipo tridimensionale modulare in legno compensato adatto ad usi esterni ricoperto (al bisogno) da una membrana traslucente riciclabile al 100% in tessuto spalmato in pvc teso al perimetro di copertura. Il progetto è stato premiato nella Shortlist del concorso. Il concorso Internazionale ha visto la partecipazione di oltre 150 studi di progettazione da tutto il mondo. Dalla relazione di progetto (qui allegata) "La sensazione di libertà – differente per grado da individuo ad individuo – è correlata, da sempre, alla percezione di sicurezza. La sicurezza analogamente è correlata all’esperienza. Quest’ultima diventa tale se codificata dall’individuo come consuetudine positiva. La memoria dell’uomo è capace di organizzare le esperienze codificandone i significati e gerarchizzando le necessità. Tra le necessità dell’oggi ci sono quelle che tendono ad anticipare il futuro in modo sperimentale. Sono le cosiddette visioni, che fungono di fatto da ponte tra la realtà possibile e la qualità della realtà futura desiderata. Nella purezza stilistica del brand Volvo da sempre queste attitudini sono manifeste e fondanti. Il progetto che si propone parte dall’acquisizione dei valori caratteristici del prodotto da presentare al pubblico, - la nuova Volvo V60 PLUG-IN DIESEL HYBRID - cercando di relazionarla a scenari espressivi posti su più piani comunicativi di natura diretta ed indiretta (...)". ---------- This is the project of an exhibition pavilion proposed in the competition sponsored by the international architectural magazine The Plan for VOLVO. The project was awarded in the shortlist of the competition, that was attended by more than 150 design firms from around the world. The project group consists of Theo Zaffagnini (leader), Valentina Modugno and Michele Manzella. It draws its origins from the expertise acquired by the three participants about sustainable technologies, wooden systems and translucent materials. The pavilion is based on physical and visual lightness, on the sustainability of materials and the flexibility of use of the media that can be employed. The easy of installation assembly can be achieved employing just three people for the structure and the roof, made as a reticular spatial structure. The pavilion and the car are easy trasportable together on a lorry. The use of a light pvc membrane is provided in the case of outdoor exhibition. The decision to adopt three vertical elements in the formation of a coffered wooden shelter, illuminated by the twilight, follows the communicative indications of the new Volvo: the car can be used in pure, hybrid and power modes. The feeling of freedom in the pavilion is related to the perception of safety and this is similarly related to the experience, if encoded by the individual as a positive habit. The memory of man is capable of organizing experiences encrypting the meanings and hierarchising the needs. The anticipations of the future acts as a bridge between the possible reality and the quality of the desired future reality. In stylistic purity of the brand, Volvo has always got these attitudes manifested. The project proposes the acquisition of characteristic values ​​of the product for the presentation to the public.

Progetto di un padiglione espositivo temporaneo per lancio nuova autovettura VOLVO modello V60 Hybrid presentato per il CONCORSO INTERNAZIONALE/CONTEST THE PLAN - VOLVO dal titolo "SWITCH TO PURE VOLVO - CONCORSO DI ARCHITETTURA" - Riconoscimento ottenuto: SHORTLIST Concorrenti; oltre 150 studi di progettazione da tutto il mondo.

ZAFFAGNINI, Theo;MODUGNO, Valentina;MANZELLA, Michele
2013

Abstract

Si tratta del progetto di un padiglione espositivo in legno smontabile e trasportabile su bilico proposto nell'ambito del Concorso bandito dalla rivista di architettura internazionale THE PLAN per VOLVO. Il progetto, del gruppo Theo Zaffagnini (capogruppo), Valentina Modugno e Michele Manzella, trae origini dalle competenze acquisite dai tre partecipanti nell'ambito delle tecnologie a secco ed in particolare a quelle del legno e dei materiali sostenibili capaci di traslucenza. Di fatto è una continuazione delle ricerche scientifiche dei partecipanti. La struttura connotante il progetto risulta essere del tipo tridimensionale modulare in legno compensato adatto ad usi esterni ricoperto (al bisogno) da una membrana traslucente riciclabile al 100% in tessuto spalmato in pvc teso al perimetro di copertura. Il progetto è stato premiato nella Shortlist del concorso. Il concorso Internazionale ha visto la partecipazione di oltre 150 studi di progettazione da tutto il mondo. Dalla relazione di progetto (qui allegata) "La sensazione di libertà – differente per grado da individuo ad individuo – è correlata, da sempre, alla percezione di sicurezza. La sicurezza analogamente è correlata all’esperienza. Quest’ultima diventa tale se codificata dall’individuo come consuetudine positiva. La memoria dell’uomo è capace di organizzare le esperienze codificandone i significati e gerarchizzando le necessità. Tra le necessità dell’oggi ci sono quelle che tendono ad anticipare il futuro in modo sperimentale. Sono le cosiddette visioni, che fungono di fatto da ponte tra la realtà possibile e la qualità della realtà futura desiderata. Nella purezza stilistica del brand Volvo da sempre queste attitudini sono manifeste e fondanti. Il progetto che si propone parte dall’acquisizione dei valori caratteristici del prodotto da presentare al pubblico, - la nuova Volvo V60 PLUG-IN DIESEL HYBRID - cercando di relazionarla a scenari espressivi posti su più piani comunicativi di natura diretta ed indiretta (...)". ---------- This is the project of an exhibition pavilion proposed in the competition sponsored by the international architectural magazine The Plan for VOLVO. The project was awarded in the shortlist of the competition, that was attended by more than 150 design firms from around the world. The project group consists of Theo Zaffagnini (leader), Valentina Modugno and Michele Manzella. It draws its origins from the expertise acquired by the three participants about sustainable technologies, wooden systems and translucent materials. The pavilion is based on physical and visual lightness, on the sustainability of materials and the flexibility of use of the media that can be employed. The easy of installation assembly can be achieved employing just three people for the structure and the roof, made as a reticular spatial structure. The pavilion and the car are easy trasportable together on a lorry. The use of a light pvc membrane is provided in the case of outdoor exhibition. The decision to adopt three vertical elements in the formation of a coffered wooden shelter, illuminated by the twilight, follows the communicative indications of the new Volvo: the car can be used in pure, hybrid and power modes. The feeling of freedom in the pavilion is related to the perception of safety and this is similarly related to the experience, if encoded by the individual as a positive habit. The memory of man is capable of organizing experiences encrypting the meanings and hierarchising the needs. The anticipations of the future acts as a bridge between the possible reality and the quality of the desired future reality. In stylistic purity of the brand, Volvo has always got these attitudes manifested. The project proposes the acquisition of characteristic values ​​of the product for the presentation to the public.
Prefabbricazione leggera. Costruzioni in legno. Tecnologia del legno. Sistemi costruttivi in legno.; materiali traslucenti riciclabili per coperture
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1825901
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact