L'esperimento WADE, finanziato dalla Commissione Scientifica Nazionale 5 dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, si inquadra nella linea di ricerca di fisica fondamentale per lo studio delle simmetrie in sistemi atomici e di conseguenza nella priorità excellent science del programma Horizon 2020. In particolare, la motivazione di fondo della ricerca riguarda lo sviluppo di tecniche sperimentali che possano essere in grado di rendere possibile in futuro una misura ad alta precisione della violazione della parità atomica (APV), come test del Modello Standard delle interazioni elettrodeboli. L'apparato sperimentale utilizzato è installato presso i Laboratori Nazionali di Legnaro e costituisce attualmente l'unica facility al mondo in grado di produrre e intrappolare il francio. L’attività sperimentale è concentrata su due aspetti tecnologici: la progettazione, realizzazione e caratterizzazione di nuove celle e camere di intrappolamento che migliorino l’efficienza di intrappolamento per atomi stabili e radioattivi; lo sviluppo di nuove tecniche di rivelazione di transizioni deboli e il loro impiego su MOT di rubidio e di francio; l'avvio di una fase di studio e di progettazione di futuri esperimenti su altri atomi radioattivi.

WADE - Intrappolamento di atomi di Francio

TOMASSETTI, Luca
2013

Abstract

L'esperimento WADE, finanziato dalla Commissione Scientifica Nazionale 5 dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, si inquadra nella linea di ricerca di fisica fondamentale per lo studio delle simmetrie in sistemi atomici e di conseguenza nella priorità excellent science del programma Horizon 2020. In particolare, la motivazione di fondo della ricerca riguarda lo sviluppo di tecniche sperimentali che possano essere in grado di rendere possibile in futuro una misura ad alta precisione della violazione della parità atomica (APV), come test del Modello Standard delle interazioni elettrodeboli. L'apparato sperimentale utilizzato è installato presso i Laboratori Nazionali di Legnaro e costituisce attualmente l'unica facility al mondo in grado di produrre e intrappolare il francio. L’attività sperimentale è concentrata su due aspetti tecnologici: la progettazione, realizzazione e caratterizzazione di nuove celle e camere di intrappolamento che migliorino l’efficienza di intrappolamento per atomi stabili e radioattivi; lo sviluppo di nuove tecniche di rivelazione di transizioni deboli e il loro impiego su MOT di rubidio e di francio; l'avvio di una fase di studio e di progettazione di futuri esperimenti su altri atomi radioattivi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1824503
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact