La presente ricerca ”Aggiornamento tipologico e costruttivo di residenze IACP sperimentazione di nuovi modelli insediativi per l’Emilia-Romagna, Lazio Lombardia e Puglia ” coordinata a livello nazionale dal Prof. Claudio D’amato Guerrieri e sviluppata a livello locale attraverso il tema ”Riqualificazione tipologica e costruttiva delle residenze dello IACP di Ravenna e Ferrara e sperimentazione di nuove tipologie insediative ” il cui coordinamento è stato affidato al Prof. Bruno Minardi è stata co-finanziata con fondi MIUR all’interno del Programma di Ricerca Nazionale (2003). La ricerca ha portato alla definizione di nuove strategie di intervento di edilizia residenziale sia per il nuovo sia per l'esistente. La strategia utilizzata è quella di formulare proposte che partono da una specifica visione del progetto che utilizza sistemi aperti in continua mutazione in cui gli elementi del progetto non fanno parte di un grande progetto unitario ma partono dal basso, da punti nevralgici su cui operare. Attraverso l'attribuzione ad ogni spazio che compone il progetto di una propria natura si è esplicitato un metodo che introduce elementi di temporaneità all'interno sia degli alloggi che degli spazi aperti. Elementi che servono da una parte a rendere gli alloggi sempre modificabili e aggiornati i mutanti usi degli abitanti, dall'altra a densificare i servizi e e significare gli spazi aperti affinché non siano solo un "vano tecnico" ma una risorsa per l'identità del quartiere

ABITARE I DESIDERI

GAIANI, Alessandro
2006

Abstract

La presente ricerca ”Aggiornamento tipologico e costruttivo di residenze IACP sperimentazione di nuovi modelli insediativi per l’Emilia-Romagna, Lazio Lombardia e Puglia ” coordinata a livello nazionale dal Prof. Claudio D’amato Guerrieri e sviluppata a livello locale attraverso il tema ”Riqualificazione tipologica e costruttiva delle residenze dello IACP di Ravenna e Ferrara e sperimentazione di nuove tipologie insediative ” il cui coordinamento è stato affidato al Prof. Bruno Minardi è stata co-finanziata con fondi MIUR all’interno del Programma di Ricerca Nazionale (2003). La ricerca ha portato alla definizione di nuove strategie di intervento di edilizia residenziale sia per il nuovo sia per l'esistente. La strategia utilizzata è quella di formulare proposte che partono da una specifica visione del progetto che utilizza sistemi aperti in continua mutazione in cui gli elementi del progetto non fanno parte di un grande progetto unitario ma partono dal basso, da punti nevralgici su cui operare. Attraverso l'attribuzione ad ogni spazio che compone il progetto di una propria natura si è esplicitato un metodo che introduce elementi di temporaneità all'interno sia degli alloggi che degli spazi aperti. Elementi che servono da una parte a rendere gli alloggi sempre modificabili e aggiornati i mutanti usi degli abitanti, dall'altra a densificare i servizi e e significare gli spazi aperti affinché non siano solo un "vano tecnico" ma una risorsa per l'identità del quartiere
9788877945761
SOCIAL HOUSING; PROGETTO STRATEGICO; TEMPORANEITA'; EDILIZA RESIDENZIALE
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1701496
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact