Lo scritto tratta della teoria del giudizio giurisdizionale di Kelsen, evidenziandone la prospettiva epistemologica costruttivistica. Il carattere costitutivo del giudizio giurisdizionale implica la totale autonomia del mondo giuridico e la sua chiusura autoreferenziale. In tal modo, la "quaestio facti" è del tutto ricondotta alla "quaestio juris". L'accertamento dei fatti dipende solo dalle norme. La dottrina pura, con i suoi esiti decisionistici, espunge la verità dal processo.

Costruzione giuridica e giudizio nella dottrina pura del diritto. Sull'espunzione kelseniana dell'idea di verità processuale

PASTORE, Baldassare
1996

Abstract

Lo scritto tratta della teoria del giudizio giurisdizionale di Kelsen, evidenziandone la prospettiva epistemologica costruttivistica. Il carattere costitutivo del giudizio giurisdizionale implica la totale autonomia del mondo giuridico e la sua chiusura autoreferenziale. In tal modo, la "quaestio facti" è del tutto ricondotta alla "quaestio juris". L'accertamento dei fatti dipende solo dalle norme. La dottrina pura, con i suoi esiti decisionistici, espunge la verità dal processo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1682485
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact