Il comparto Antica Milizia/Stradone/Parco Cesarea/Parco Baronio , S1 a/b, ubicato a Ravenna, si configura come proposta di riqualificazione del quadrante sud-est del perimetro urbano di Ravenna. Il progetto urbanistico, così come quello del verde e degli spazi aperti, si sviluppa al fine di perseguire chiari obiettivi di qualità urbana e ambientale, e di governare inoltre l’espansione della città. Attualmente il territorio è libero da edifici, pertanto l’insediamento di costruzioni ed infrastrutture impatta in modo sensibile sul bilancio di gas effetto serra. E’ per tale ragione che il progetto dedica molta attenzione al verde, mediante la realizzazione di ampie aree boscate legate alla connessione con la cintura verde, nonchè di parchi urbani, per la mitigazione atmosferica. A tale scopo per il comparto S1 a/b “prima della fase di definizione della disposizione delle strade e degli edifici”,è stata effettuata l’analisi di sito, nonchè attività di ricerca al fine , al fine di poter recuperare in forma “passiva”, nella progettazione dell’assetto urbanistico, la maggior quantità di energia da fonti rinnovabili. La consulenza ha affiancato la progettazione urbanistica condotta dallo studio CZA (Cino Zucchi Architetti) e la progettazione del verde dello studio GSA (Gueltrini Stignani Associati).

Consulenza per analisi di sito e definizione dell'assetto dell'insediamento dal punto di vista della sostenibilità ambientale per Piano Urbanistico Attuativo "Antica Milizia /Stradone" a Ravenna

GARAVELLI, Maria Cristina
In corso di stampa

Abstract

Il comparto Antica Milizia/Stradone/Parco Cesarea/Parco Baronio , S1 a/b, ubicato a Ravenna, si configura come proposta di riqualificazione del quadrante sud-est del perimetro urbano di Ravenna. Il progetto urbanistico, così come quello del verde e degli spazi aperti, si sviluppa al fine di perseguire chiari obiettivi di qualità urbana e ambientale, e di governare inoltre l’espansione della città. Attualmente il territorio è libero da edifici, pertanto l’insediamento di costruzioni ed infrastrutture impatta in modo sensibile sul bilancio di gas effetto serra. E’ per tale ragione che il progetto dedica molta attenzione al verde, mediante la realizzazione di ampie aree boscate legate alla connessione con la cintura verde, nonchè di parchi urbani, per la mitigazione atmosferica. A tale scopo per il comparto S1 a/b “prima della fase di definizione della disposizione delle strade e degli edifici”,è stata effettuata l’analisi di sito, nonchè attività di ricerca al fine , al fine di poter recuperare in forma “passiva”, nella progettazione dell’assetto urbanistico, la maggior quantità di energia da fonti rinnovabili. La consulenza ha affiancato la progettazione urbanistica condotta dallo studio CZA (Cino Zucchi Architetti) e la progettazione del verde dello studio GSA (Gueltrini Stignani Associati).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1533000
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact