1. Sull'attuale necessità di un'armonizzazione europea delle scelte sanzionatorie. - 2. Le tre fondamentali categorie di illeciti coinvolte nel processo d'armonizzazione delle sanzioni in Europa e le ragioni di volta in volta sottese a tale processo. - 3. Le differenti forme assunte dall'armonizzazione delle sanzioni a seconda delle categorie di illeciti coinvolte. - 4. I processi spontanei di armonizzazione sanzionatoria e i fattori che li determinano. - 4.1. Vantaggi e svantaggi dei processi di armonizzazione sanzionatoria a carattere spontaneo. - 5. L'armonizzazione delle sanzioni realizzata su impulso delle organizzazioni internazionali a carattere regionale, col libero consenso degli Stati: premessa. - 5.1. L'armonizzazione sanzionatona indotta dalle convenzioni del Consiglio d'Europa. - 5.2. L'armonizzazione sanzionatoria indotta dalle convenzioni e decisioni quadro del terzo pilastro UE. - 5.3. In merito alle carenze palesate dalla disciplina della decisione quadro e alle loro ricadute in tema di armonizzazione sanzionatoria. - 5.4. L'attuale evoluzione dei contenuti delle decisioni quadro e la futura fine del terzo pilastro e dei suoi strumenti di armonizzazione penale. - 6. L'armonizzazione delle sanzioni imposta dalla Comunità europea ai Paesi membri: cenni introduttivi. - 6.1. L'armonizzazione comunitaria delle sanzioni per via giurisprudenziale. - 6.2. L'armonizzazione comunitaria delle sanzioni per via legislativa. - 7. L'armonizzazione/unificazione della disciplina punitiva attraverso il ricorso a sanzioni amministrative direttamente previste da fonti CE. - 8. Considerazioni conclusive.

L'armonizzazione delle sanzioni in Europa: profili ricostruttivi

BERNARDI, Alessandro
2008

Abstract

1. Sull'attuale necessità di un'armonizzazione europea delle scelte sanzionatorie. - 2. Le tre fondamentali categorie di illeciti coinvolte nel processo d'armonizzazione delle sanzioni in Europa e le ragioni di volta in volta sottese a tale processo. - 3. Le differenti forme assunte dall'armonizzazione delle sanzioni a seconda delle categorie di illeciti coinvolte. - 4. I processi spontanei di armonizzazione sanzionatoria e i fattori che li determinano. - 4.1. Vantaggi e svantaggi dei processi di armonizzazione sanzionatoria a carattere spontaneo. - 5. L'armonizzazione delle sanzioni realizzata su impulso delle organizzazioni internazionali a carattere regionale, col libero consenso degli Stati: premessa. - 5.1. L'armonizzazione sanzionatona indotta dalle convenzioni del Consiglio d'Europa. - 5.2. L'armonizzazione sanzionatoria indotta dalle convenzioni e decisioni quadro del terzo pilastro UE. - 5.3. In merito alle carenze palesate dalla disciplina della decisione quadro e alle loro ricadute in tema di armonizzazione sanzionatoria. - 5.4. L'attuale evoluzione dei contenuti delle decisioni quadro e la futura fine del terzo pilastro e dei suoi strumenti di armonizzazione penale. - 6. L'armonizzazione delle sanzioni imposta dalla Comunità europea ai Paesi membri: cenni introduttivi. - 6.1. L'armonizzazione comunitaria delle sanzioni per via giurisprudenziale. - 6.2. L'armonizzazione comunitaria delle sanzioni per via legislativa. - 7. L'armonizzazione/unificazione della disciplina punitiva attraverso il ricorso a sanzioni amministrative direttamente previste da fonti CE. - 8. Considerazioni conclusive.
Bernardi, Alessandro
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1404695
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact