La relazione ha preso in esame il monologo di Calisto nel XVI atto della Tragicomedia de Calisto y Melibea, seconda redazione della Celestina. Il giovane Calisto, scosso e visibilmente fuori sé, predispone una sorta di processo virtuale contro il giudice che ha fatto giustiziare i suoi servi, Pármeno e Sempronio. Tutto ruota attorno alla rigida contrapposizione tra sfera pubblica e privata: processo privato (quello che si svolge nella testa di Calisto) vs processo pubblico; delinquente pubblico (così viene apostrofato il giudice) vs delinquenti privati (Pármeno e Sempronio); diritto pubblico (quello che regola i comportamenti dei sacerdoti e, appunto, dei magistrati) vs diritto privato, etc. Il Digesto, senza dubbio una delle fonti principali di questo passo, sembra venire in nostro soccorso non soltanto per chiarire meglio tali antitesi, ma anche per invitarci a riflettere nuovamente su una lezione assai discussa, utilidad, su cui si sono confrontati, in particolare, Patrizia Botta e Francisco Rico.

Delinquenti pubblici e privati nella Celestina: l'utilità del delitto

TANGANELLI, Paolo
2010

Abstract

La relazione ha preso in esame il monologo di Calisto nel XVI atto della Tragicomedia de Calisto y Melibea, seconda redazione della Celestina. Il giovane Calisto, scosso e visibilmente fuori sé, predispone una sorta di processo virtuale contro il giudice che ha fatto giustiziare i suoi servi, Pármeno e Sempronio. Tutto ruota attorno alla rigida contrapposizione tra sfera pubblica e privata: processo privato (quello che si svolge nella testa di Calisto) vs processo pubblico; delinquente pubblico (così viene apostrofato il giudice) vs delinquenti privati (Pármeno e Sempronio); diritto pubblico (quello che regola i comportamenti dei sacerdoti e, appunto, dei magistrati) vs diritto privato, etc. Il Digesto, senza dubbio una delle fonti principali di questo passo, sembra venire in nostro soccorso non soltanto per chiarire meglio tali antitesi, ma anche per invitarci a riflettere nuovamente su una lezione assai discussa, utilidad, su cui si sono confrontati, in particolare, Patrizia Botta e Francisco Rico.
2010
9788876673917
Celestina; utilidad; delito; delincuentes
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1403525
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact