IN TEMA DI MORTE O LESIONI COME CONSEGUENZA DI ALTRO DELITTO, LA MORTE DELL'ASSUNTORE DI SOSTANZA STUPEFACENTE E' IMPUTABILE ALLA RESPONSABILITA' DEL CEDENTE SEMPRE CHE, OLTRE AL NESSO DI CAUSALITA' MATERIALE, SUSSISTA LA COLPA IN CONCRETO PER VIOLAZIONE DI UNA REGOLA PRECAUZIONALE (DIVERSA DALLA NORMA CHE INCRIMINA LA CONDOTTA DELLA CESSIONE) NONCHE' LA PREVEDIBILITA' ED EVITABILITA' DELL'EVENTO, DA VALUTARSI ALLA STREGUA DELL'AGENTE MODELLO, TENUTO CONTO DELLE CIRCOSTANZE DEL CASO CONCRETO, CONOSCIUTE O CONOSCIBILI DALL'AGENTE REALE.

MORTE O LESIONI COME CONSEGUENZA DI ALTRO DELITTO

CASELLATO, Marco
2010

Abstract

IN TEMA DI MORTE O LESIONI COME CONSEGUENZA DI ALTRO DELITTO, LA MORTE DELL'ASSUNTORE DI SOSTANZA STUPEFACENTE E' IMPUTABILE ALLA RESPONSABILITA' DEL CEDENTE SEMPRE CHE, OLTRE AL NESSO DI CAUSALITA' MATERIALE, SUSSISTA LA COLPA IN CONCRETO PER VIOLAZIONE DI UNA REGOLA PRECAUZIONALE (DIVERSA DALLA NORMA CHE INCRIMINA LA CONDOTTA DELLA CESSIONE) NONCHE' LA PREVEDIBILITA' ED EVITABILITA' DELL'EVENTO, DA VALUTARSI ALLA STREGUA DELL'AGENTE MODELLO, TENUTO CONTO DELLE CIRCOSTANZE DEL CASO CONCRETO, CONOSCIUTE O CONOSCIBILI DALL'AGENTE REALE.
ART. 586 C.P.; MORTE DELL'ASSUNTORE DI SOSTANZA STUPEFACENTE; NESSO DI CAUSALITA' MATERIALE TRA L'EVENTO E LA CONDOTTA DEL CEDENTE LA SOSTANZA; COLPA IN CONCRETO DEL CEDENTE PER VIOLAZIONE DI REGOLA PRECAUZIONALE; PREVEDIBILITA' ED EVITABILITA' A BASE PARZIALE SECONDO L'AGENTE MODELLO; NECESSITA'
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1395180
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact