IL CONSEGUIMENTO DI UN PROFITTO DI RILEVANTE ENTITA' PER L'ENTE, NECESSARIO EX ART. 45, D. LGS. N. 231 DEL 2001 AI FINI DELL'APPLICAZIONE DI UNA MISURA CAUTELARE INTERDITTIVA, SUSSISTE ANCHE QUANDO L'AZIONE DELITTUOSA DEGLI AMMINISTRATORI, COSTITUTIVA DEI REATI PRESUPPOSTO, E' PREORDINATA ALL'AGGIUDICAZIONE "PILOTATA" DI APPALTI MILIONARI IN FAVORE DELLA COMPAGINE SOCIETARIA.

PERSONE GIURIDICHE. MISURE CAUTELARI

CASELLATO, Marco
2010

Abstract

IL CONSEGUIMENTO DI UN PROFITTO DI RILEVANTE ENTITA' PER L'ENTE, NECESSARIO EX ART. 45, D. LGS. N. 231 DEL 2001 AI FINI DELL'APPLICAZIONE DI UNA MISURA CAUTELARE INTERDITTIVA, SUSSISTE ANCHE QUANDO L'AZIONE DELITTUOSA DEGLI AMMINISTRATORI, COSTITUTIVA DEI REATI PRESUPPOSTO, E' PREORDINATA ALL'AGGIUDICAZIONE "PILOTATA" DI APPALTI MILIONARI IN FAVORE DELLA COMPAGINE SOCIETARIA.
REATO DEGLI AMMINISTRATORI PREORDINATO ALL'AGGIUDICAZIONE DI APPALTI MILIONARI IN FAVORE DELL'ENTE; PROFITTO DI RILEVANTE ENTITA' EX ART. 45 D. LGS. 231 DEL 2001; SUSSISTENZA; MISURE CAUTELARI INTERDITTIVE; APPLICAZIONE
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1395179
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact