La monografia sostiene che la tutela delle esclusive industrialistiche influenza anche la disciplina della circolazione dei beni in cui le idee inventive e creative vengono incorporate. Di qui ricostruisce il significato (anche in prospettiva storica) del principio dell’esaurimento dei diritti di brevetto e d’autore. Contesta gli orientamenti comunitari che in base a questo principio hanno identificato gli interessi protetti dai diritti esclusivi, e che hanno ulteriormente così valutato la legittimità antitrust delle restrizioni imposte alla circolazione dei prodotti incorporanti idee inventive o creative. In base a questa ricostruzione identifica inoltre la funzione sottostante ai contratti di licenza di brevetto e di diritti d’autore, fra l’altro fortemente ridimensionando la categoria delle c.d. licenze di commercio. Applica i concetti così elaborati per ricavarne corollari puntuali relativamente alla disciplina delle invenzioni, delle topografie dei prodotti a semiconduttori, del software, dei diritti d’autore e connessi. Imposta la problematica relativa ai marchi, ai quali i concetti precedentemente elaborati non paiono tuttavia meccanicamente trasponibili.

Diritti esclusivi e circolazione dei beni

SARTI, Davide
1996

Abstract

La monografia sostiene che la tutela delle esclusive industrialistiche influenza anche la disciplina della circolazione dei beni in cui le idee inventive e creative vengono incorporate. Di qui ricostruisce il significato (anche in prospettiva storica) del principio dell’esaurimento dei diritti di brevetto e d’autore. Contesta gli orientamenti comunitari che in base a questo principio hanno identificato gli interessi protetti dai diritti esclusivi, e che hanno ulteriormente così valutato la legittimità antitrust delle restrizioni imposte alla circolazione dei prodotti incorporanti idee inventive o creative. In base a questa ricostruzione identifica inoltre la funzione sottostante ai contratti di licenza di brevetto e di diritti d’autore, fra l’altro fortemente ridimensionando la categoria delle c.d. licenze di commercio. Applica i concetti così elaborati per ricavarne corollari puntuali relativamente alla disciplina delle invenzioni, delle topografie dei prodotti a semiconduttori, del software, dei diritti d’autore e connessi. Imposta la problematica relativa ai marchi, ai quali i concetti precedentemente elaborati non paiono tuttavia meccanicamente trasponibili.
invenzioni; diritto d'autore; diritti connessi; software; circolazione; commercio; distribuzione; restrizioni; concorrenza; antitrust; Unione europea
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1383461
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact