La riattivazione del sistema di drenaggio di una vecchia discarica esaurita per evacuare il percolato invasato, può costituire una efficiente modalità per assolvere le prescrizioni normative (D.Lgs 36/03), ovvero per costituire un presidio nell’ambito della messa in sicurezza del sito (D.Lgs 152/06). L’evacuazione deve tuttavia minimizzare gli assestamenti differenziali nell’ammasso e quindi del top capping, conseguenti soprattutto al ridotto assestamento raggiunto dal rifiuto immerso. L’esigenza è infatti quella di scongiurare la compromissione dell’isolamento idraulico già esistente e il mantenimento delle pendenze per lo scolo delle acque meteoriche. La memoria illustra la messa a punto di un modello numerico di moto e trasporto per una discarica; la calibrazione del modello è quindi attuata sulla base delle le prove di emungimento direttamente eseguite in una discarica invasata da percolato. Il modello ha consentito di riconoscere come parametro fondamentale della calibrazione numerica l’elevata compressibilità del rifiuto e di supportare la scelta progettuale per il regime di emungimento, in modo che il cono di depressione piezometrica risultasse sufficientemente esteso.

Riattivazione del sistema di estrazione del percolato in una discarica esaurita: prove di campo e modello numerico

BOTTARELLI, Michele;DI FEDERICO, Vittorio;BIZZARRI, Alberto;DI FEDERICO, Iginio
2007

Abstract

La riattivazione del sistema di drenaggio di una vecchia discarica esaurita per evacuare il percolato invasato, può costituire una efficiente modalità per assolvere le prescrizioni normative (D.Lgs 36/03), ovvero per costituire un presidio nell’ambito della messa in sicurezza del sito (D.Lgs 152/06). L’evacuazione deve tuttavia minimizzare gli assestamenti differenziali nell’ammasso e quindi del top capping, conseguenti soprattutto al ridotto assestamento raggiunto dal rifiuto immerso. L’esigenza è infatti quella di scongiurare la compromissione dell’isolamento idraulico già esistente e il mantenimento delle pendenze per lo scolo delle acque meteoriche. La memoria illustra la messa a punto di un modello numerico di moto e trasporto per una discarica; la calibrazione del modello è quindi attuata sulla base delle le prove di emungimento direttamente eseguite in una discarica invasata da percolato. Il modello ha consentito di riconoscere come parametro fondamentale della calibrazione numerica l’elevata compressibilità del rifiuto e di supportare la scelta progettuale per il regime di emungimento, in modo che il cono di depressione piezometrica risultasse sufficientemente esteso.
discarica; prove di emungimento; FEFLOW; calibrazione; compressibilità
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1378956
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact