Il volume è dedicato all’architettura sostenibile basata su criteri biocompatibili e costituisce un importante contributo all’esigenza di riportare l’attenzione sul rapporto tra processo produttivo edilizio e qualità degli edifici, ricercando l’equilibrio ottimale tra produttività economica, tutela delle risorse e qualità dell’ambiente naturale e costruito. L’obiettivo fondamentale è di contribuire a ricercare un sistema di sviluppo del settore edilizio che conduca nel tempo alla realizzazione di insediamenti basati sul progetto di edifici e spazi urbani in grado di gestire consapevolmente le risorse energetiche esauribili, di sfruttare al meglio l’energia ottenibile da risorse rinnovabili e gratuite e, contestualmente, migliorare il livello di benessere ambientale degli individui. L’introduzione, avvenuta negli ultimi decenni, di normative sul contenimento dei consumi e sulla razionalizzazione del bilancio energetico degli edifici, nonché l’aggiornamento delle stesse apportato dall’applicazione di decreti europei proprio in questi anni, sono di buon auspicio per promuove un effettivo cambiamento d’indirizzo nella realizzazione del nuovo patrimonio edilizio e nella gestione di quello esistente, quantitativamente ancor più cospicuo. Tali considerazioni trovano spazio di approfondimento nella prima parte del volume, attraverso la raccolta di quattro saggi scritti da autorevoli e competenti personaggi quali Brian Ford, preside della Facoltà di Architettura dell’Università di Notthingham (Gran Bretagna), Mario Cucinella, professionista fra i più qualificati a livello nazionale ed internazionale e Paolo Rava, uno dei fondatori dell’Associazione Nazionale di Architettura Bioecologica. Si tratta di progettisti che hanno impostato da anni la propria filosofia e pratica professionale sui temi della sostenibilità ed il cui contributo al miglioramento della stato dell’arte si concretizza nel loro operare quotidiano. I progetti contenuti nella seconda parte libro sono una selezione di opere accomunate dalla partecipazione al “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”, un premio ideato e promosso dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara con il supporto economico dell’azienda Fassa Bortolo, giunto quest’anno alla sua terza edizione. I progetti sono raggruppati per tipologia funzionale, allo scopo di fornire una più efficace chiave di lettura e di consentire una più comoda ricerca per campo di interesse da parte del lettore; la descrizione degli interventi è stata elaborata dal curatore del volume sulla base delle relazioni illustrative e delle informazioni tecniche fornite da ciascun progettista. Un breve testo introduce questa seconda parte del volume riassumendo, schematicamente e senza nessuna pretesa di esaustività, i principi che stanno alla base di un processo costruttivo sostenibile. La terza parte del libro è dedicata più strettamente al “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”. Sono riportati i progetti premiati e le motivazioni di aggiudicazione della Giuria ed analizzati, in brevi schede descrittive, anche tutti i progetti che hanno partecipato alle prime tre edizioni.

Architettura Sostenibile. Processo costruttivo e criteri biocompatibili

MINGUZZI, Gianluca
2006

Abstract

Il volume è dedicato all’architettura sostenibile basata su criteri biocompatibili e costituisce un importante contributo all’esigenza di riportare l’attenzione sul rapporto tra processo produttivo edilizio e qualità degli edifici, ricercando l’equilibrio ottimale tra produttività economica, tutela delle risorse e qualità dell’ambiente naturale e costruito. L’obiettivo fondamentale è di contribuire a ricercare un sistema di sviluppo del settore edilizio che conduca nel tempo alla realizzazione di insediamenti basati sul progetto di edifici e spazi urbani in grado di gestire consapevolmente le risorse energetiche esauribili, di sfruttare al meglio l’energia ottenibile da risorse rinnovabili e gratuite e, contestualmente, migliorare il livello di benessere ambientale degli individui. L’introduzione, avvenuta negli ultimi decenni, di normative sul contenimento dei consumi e sulla razionalizzazione del bilancio energetico degli edifici, nonché l’aggiornamento delle stesse apportato dall’applicazione di decreti europei proprio in questi anni, sono di buon auspicio per promuove un effettivo cambiamento d’indirizzo nella realizzazione del nuovo patrimonio edilizio e nella gestione di quello esistente, quantitativamente ancor più cospicuo. Tali considerazioni trovano spazio di approfondimento nella prima parte del volume, attraverso la raccolta di quattro saggi scritti da autorevoli e competenti personaggi quali Brian Ford, preside della Facoltà di Architettura dell’Università di Notthingham (Gran Bretagna), Mario Cucinella, professionista fra i più qualificati a livello nazionale ed internazionale e Paolo Rava, uno dei fondatori dell’Associazione Nazionale di Architettura Bioecologica. Si tratta di progettisti che hanno impostato da anni la propria filosofia e pratica professionale sui temi della sostenibilità ed il cui contributo al miglioramento della stato dell’arte si concretizza nel loro operare quotidiano. I progetti contenuti nella seconda parte libro sono una selezione di opere accomunate dalla partecipazione al “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”, un premio ideato e promosso dalla Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara con il supporto economico dell’azienda Fassa Bortolo, giunto quest’anno alla sua terza edizione. I progetti sono raggruppati per tipologia funzionale, allo scopo di fornire una più efficace chiave di lettura e di consentire una più comoda ricerca per campo di interesse da parte del lettore; la descrizione degli interventi è stata elaborata dal curatore del volume sulla base delle relazioni illustrative e delle informazioni tecniche fornite da ciascun progettista. Un breve testo introduce questa seconda parte del volume riassumendo, schematicamente e senza nessuna pretesa di esaustività, i principi che stanno alla base di un processo costruttivo sostenibile. La terza parte del libro è dedicata più strettamente al “Premio Internazionale Architettura Sostenibile”. Sono riportati i progetti premiati e le motivazioni di aggiudicazione della Giuria ed analizzati, in brevi schede descrittive, anche tutti i progetti che hanno partecipato alle prime tre edizioni.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1378549
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact