A partire da un'anomala pronuncia del Tribunale di Brescia, che si discosta dal diritto vivente, l'articolo ricostruisce lo stato della giurisprudenza in materia di autorizzazione alla modifica chiurgica del sesso e della conseguente rettifica del nome nei registri dello stato civile. Vengono proposte interpretazioni adeguatrici delle norme vigenti alla luce delle quali si classifica poi la giurisprudenza sinora intervenuta in materia.

Cambiamento di sesso tra (previa) autorizzazione e giudizio di rettifica

VERONESI, Paolo
2005

Abstract

A partire da un'anomala pronuncia del Tribunale di Brescia, che si discosta dal diritto vivente, l'articolo ricostruisce lo stato della giurisprudenza in materia di autorizzazione alla modifica chiurgica del sesso e della conseguente rettifica del nome nei registri dello stato civile. Vengono proposte interpretazioni adeguatrici delle norme vigenti alla luce delle quali si classifica poi la giurisprudenza sinora intervenuta in materia.
Veronesi, Paolo
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1210975
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact