Lo scritto tratta del ruolo dei diritti umani come elementi costitutivi della legittimazione delle organizzazioni gius-politiche, sia a livello nazionale, sia a livello internazionale. I diritti umani, in quanto elementi giuridici riconosciuti negli ordinamenti interni e nella comunità internazionale, partecipano alla determinazione dell'idea di "legge dei popoli" elaborata da John Rawls. La "legge dei popoli" è una famiglia di concetti politici che specificano il contenuto di una concezione della giustizia formulata in modo tale da poter essere estesa ed applicata al diritto internazionale. Essa impone restrizioni alla sovranità degli Stati, definendo i termini equi di una cooperazione tra società.

Diritti umani e "legge dei popoli"

PASTORE, Baldassare
1999

Abstract

Lo scritto tratta del ruolo dei diritti umani come elementi costitutivi della legittimazione delle organizzazioni gius-politiche, sia a livello nazionale, sia a livello internazionale. I diritti umani, in quanto elementi giuridici riconosciuti negli ordinamenti interni e nella comunità internazionale, partecipano alla determinazione dell'idea di "legge dei popoli" elaborata da John Rawls. La "legge dei popoli" è una famiglia di concetti politici che specificano il contenuto di una concezione della giustizia formulata in modo tale da poter essere estesa ed applicata al diritto internazionale. Essa impone restrizioni alla sovranità degli Stati, definendo i termini equi di una cooperazione tra società.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1207447
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact