1. Premessa. — 2. La disciplina sanzionatoria in materia alimentare prima del decreto legislativo 507/1999. — 3. Le ragioni del tradizionale disordine del diritto penale alimentare. — 4. I meccanismi di deflazione penale previsti nel settore degli alimenti dalle leggi 283/1962 e 689/1981. — 5. Il processo di depenalizzazione in campo alimentare realizzato dal decreto legislativo 507/1999. — 6. L’attuale configurazione assunta dal diritto penale alimentare. — 7. I vantaggi correlati al vigente sistema sanzionatorio in tema di alimenti. — 8. I difetti riscontrabili nell’odierna disciplina punitiva a tutela degli alimenti. — 9. Osservazioni in ordine alla futura tenuta dell’assetto raggiunto dal diritto penale alimentare dopo il 1999. — 10. Per una ulteriore revisione del sistema sanzionatorio in tema di alimenti: le possibili modifiche tese all’eliminazione dei principali difetti insiti nel decreto legislativo 507/1999. — 11. Per una stabilizzazione della disciplina sanzionatoria di settore: le tecniche normative sconsigliabili in prospettiva di tutela delle nuove prescrizioni alimentaristiche di fonte nazionale e comunitaria. — 12. L’auspicabile ricorso in materia alimentare a fattispecie penali improntate alla tecnica del rinvio “parziale”. — 13. Prospettive di riforma delle residue norme penali speciali e dell’attuale disciplina sanzionatoria amministrativa in tema di alimenti. — 14. Esiguità o estinzione del diritto penale alimentare extra codicem?

Depenalizzazione e razionalizzazione del sistema sanzionatorio alimentare tra codice e leggi speciali

BERNARDI, Alessandro
2003

Abstract

1. Premessa. — 2. La disciplina sanzionatoria in materia alimentare prima del decreto legislativo 507/1999. — 3. Le ragioni del tradizionale disordine del diritto penale alimentare. — 4. I meccanismi di deflazione penale previsti nel settore degli alimenti dalle leggi 283/1962 e 689/1981. — 5. Il processo di depenalizzazione in campo alimentare realizzato dal decreto legislativo 507/1999. — 6. L’attuale configurazione assunta dal diritto penale alimentare. — 7. I vantaggi correlati al vigente sistema sanzionatorio in tema di alimenti. — 8. I difetti riscontrabili nell’odierna disciplina punitiva a tutela degli alimenti. — 9. Osservazioni in ordine alla futura tenuta dell’assetto raggiunto dal diritto penale alimentare dopo il 1999. — 10. Per una ulteriore revisione del sistema sanzionatorio in tema di alimenti: le possibili modifiche tese all’eliminazione dei principali difetti insiti nel decreto legislativo 507/1999. — 11. Per una stabilizzazione della disciplina sanzionatoria di settore: le tecniche normative sconsigliabili in prospettiva di tutela delle nuove prescrizioni alimentaristiche di fonte nazionale e comunitaria. — 12. L’auspicabile ricorso in materia alimentare a fattispecie penali improntate alla tecnica del rinvio “parziale”. — 13. Prospettive di riforma delle residue norme penali speciali e dell’attuale disciplina sanzionatoria amministrativa in tema di alimenti. — 14. Esiguità o estinzione del diritto penale alimentare extra codicem?
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11392/1190547
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact