Allo scopo di incrementare la sicurezza idraulica del torrente Agno-Guà (VI) caratterizzato da frequenti fenomeni di piena, è stato redatto il progetto definitivo per la realizzazione di due casse di laminazione in alveo. Per testare l’impatto che tale opera avrà sulla zona circostante è stato implementato un modello numerico di flusso con il software MODFLOW 2000. Il modello concettuale dell’area che sta alla base di tale simulazione è stato ricavato dall’analisi di: cartografie tematiche, sondaggi geognostici, prove di permeabilità, pluviometrie, indagini geoelettriche e lavori di letteratura. La modellazione numerica si è sviluppata in due differenti fasi. La prima ha visto la realizzazione di simulazioni previsionali calibrate, che permettessero di definire univocamente le caratteristiche idrodinamiche dei corpi coinvolti; nella seconda fase sono stati implementati scenari previsionali in “stato di fatto” ed in “stato di progetto” per lo studio dell’impatto ambientale imputabile alla realizzazione delle casse di laminazione in progetto. I risultati delle simulazioni portano ad affermare che l’innalzamento della tavola d’acqua dovuto all’invaso delle casse di laminazione durante le future piene, è sempre inferiore alle oscillazioni stagionali dei livelli piezometrici dell’acquifero. Inoltre, gli innalzamenti della tavola d’acqua calcolati rimangono sempre confinati entro 2 m dal piano campagna per cui l’area circostante le casse di laminazione non risulta soggetta a rischio di allagamento. Infine, si è constatato che l’eventuale messa in opera di un rivestimento a bassa permeabilità nel letto delle casse di laminazione indurrebbe addirittura una mitigazione degli eventi di piena sull’acquifero, con un miglioramento rispetto alla situazione presente. Dato il buon grado di calibrazione, le soluzioni ottenute godono dell’attendibilità necessaria per poter essere utilizzate con confidenza per la gestione dell’acquifero specie nella zona posta in prossimità delle casse di laminazione in progetto, dove i punti di controllo sono più frequenti.

STUDIO D’IMPATTO AMBIENTALE DI OPERE DI LAMINAZIONE DELLE PIENE MEDIANTE L'UTILIZZO DI MODELLI NUMERICI DI FLUSSO

COLOMBANI, Nicolo';MASTROCICCO, Micol
2006

Abstract

Allo scopo di incrementare la sicurezza idraulica del torrente Agno-Guà (VI) caratterizzato da frequenti fenomeni di piena, è stato redatto il progetto definitivo per la realizzazione di due casse di laminazione in alveo. Per testare l’impatto che tale opera avrà sulla zona circostante è stato implementato un modello numerico di flusso con il software MODFLOW 2000. Il modello concettuale dell’area che sta alla base di tale simulazione è stato ricavato dall’analisi di: cartografie tematiche, sondaggi geognostici, prove di permeabilità, pluviometrie, indagini geoelettriche e lavori di letteratura. La modellazione numerica si è sviluppata in due differenti fasi. La prima ha visto la realizzazione di simulazioni previsionali calibrate, che permettessero di definire univocamente le caratteristiche idrodinamiche dei corpi coinvolti; nella seconda fase sono stati implementati scenari previsionali in “stato di fatto” ed in “stato di progetto” per lo studio dell’impatto ambientale imputabile alla realizzazione delle casse di laminazione in progetto. I risultati delle simulazioni portano ad affermare che l’innalzamento della tavola d’acqua dovuto all’invaso delle casse di laminazione durante le future piene, è sempre inferiore alle oscillazioni stagionali dei livelli piezometrici dell’acquifero. Inoltre, gli innalzamenti della tavola d’acqua calcolati rimangono sempre confinati entro 2 m dal piano campagna per cui l’area circostante le casse di laminazione non risulta soggetta a rischio di allagamento. Infine, si è constatato che l’eventuale messa in opera di un rivestimento a bassa permeabilità nel letto delle casse di laminazione indurrebbe addirittura una mitigazione degli eventi di piena sull’acquifero, con un miglioramento rispetto alla situazione presente. Dato il buon grado di calibrazione, le soluzioni ottenute godono dell’attendibilità necessaria per poter essere utilizzate con confidenza per la gestione dell’acquifero specie nella zona posta in prossimità delle casse di laminazione in progetto, dove i punti di controllo sono più frequenti.
Colombani, Nicolo'; E., Frank; Mastrocicco, Micol
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11392/1430519
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact